-

INPS: accesso al Fondo di Garanzia per il recupero del TFR. Decadenza.

Con sentenza del 3 novembre 2017 n. 26163 la Corte di Cassazione, ripreso il dettato delle Sezioni Unite che con la sentenza n. 19992 del 2009 avevano chiarito che la decadenza annuale dall'azione prevista dal disposto dell'art. 47 del D.P.R. n. 639/1970, si applica anche alle prestazioni erogate dal Fondo di garanzia per il trattamento di fine rapporto, ha ribadito che tale decadenza debba intendersi per verificata nel caso nel caso in cui sia decorso il termine di un anno e trecento giorni corrispondente alla durata massima complessiva del procedimento amministrativo risultante dalla somma del termine presuntivo di centoventi giorni previsto per la decisione della domanda dalla L. 11 agosto 1973, n. 533, art. 7 e di centottanta giorni, previsto per la decisione del ricorso amministrativo dalla L. 9 marzo 1989, n. 88, art. 46, commi 5 e 6 - dalla presentazione delle domande amministrative all'Inps.

Ha, altresì, affermato che neanche l'eventuale decisione tardiva dell'istituto sulla domanda amministrativa e la decisione del ricorso tardivamente proposto possono costituire circostanze idonee a far slittare la decorrenza della decadenza rispetto alle scadenze legislativamente previste, trattandosi di termini dettati da disposizioni di ordine pubblico, indisponibili dalle parti e sulle quali l'attività delle stesse non può incidere (v., Cass., Sez.U, nn. 12718 e 19992 del 2009).

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Cass. n. 26163 del 2017.doc)Cass. n. 26163 del 2017.doc 47 kB
Menu
Menu